Progetto PON Inclusione

La legge di stabilità per il 2016 ha previsto la definizione di un Piano Nazionale di contrasto alla povertà;

Con decreto interministeriale, del 26 maggio 2016 emanato ai sensi dell’art 1, comma 387, lettera a) della Legge n. 208 del 2015, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali di concerto col Ministero dell’Economia e delle Finanze ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 18.07.2016 n.166 l’avvio del nuovo strumento di contrasto alla povertà denominato Sostegno per l’Inclusione attiva (SIA);

La misura prevede che all’erogazione di un sussidio economico alle famiglie in condizioni economiche disagiate sia associato a un progetto di attivazione e inclusione sociale;

Con decreto n. 229/2016 del Direttore Generale della Direzione Generale per l’Inclusione e le Politiche Sociali, dove è incardinata l’Autorità di Gestione del PON Inclusione, è stato adottato l’Avviso Pubblico n. 3/2016 per la presentazione di progetti a valere sul PON Inclusione, Fondo Sociale Europeo, programmazione 2014-2020;

In data 13/02/2017 il Comune di Trapani, in qualità di Ente Capofila del Distretto Socio Sanitario 50, ha presentato Domanda di Ammissione al Finanziamento con allegata proposta di intervento, scheda di progettazione, piano finanziario e cronoprogramma degli interventi;

Con decreto Direttoriale n. 392 del 12/09/2017 del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Direzione Generale per l’inclusione e le politiche sociali – la proposta progettuale presentata dal Comune di Trapani capofila del Distretto Socio Sanitario 50 è stata approvata e finanziata per un importo pari a € 3.119.186,00;

In data 22/11/2017 il Distretto Socio Sanitario 50 rappresentato dall’Ente capofila Comune di Trapani, ha firmato la Convenzione n. AV3-2016-SIC_57 con il Ministero del Lavoro – Direzione Generale per l’Inclusione e le Politiche Sociali per lo svolgimento delle funzioni di Beneficiario e di Partner di progetto nella gestione del Programma Operativo Nazionale “Inclusione” FSE 2014-2020 per la somma complessiva di € 3.119.186,00. Partner di progetto le tre Università di Messina, Catania e Palermo.

Il Progetto SIA, principalmente finalizzato alla gestione delle Politiche di Sostegno per l’Inclusione sociale Attiva, vede i Comuni del Distretto Socio Sanitario n. 50, composto da otto comuni: Trapani, Erice, Valderice, San Vito lo Capo, Buseto Palizzolo, Favignana, Custonaci e Paceco, interessati alla creazione e promozione di interventi di supporto e sostegno concreto al fenomeno della povertà e della emarginazione sociale e lavorativa, attraverso azioni che permetteranno di assistere e prendere in carico quei nuclei familiari in grave stato di indigenza o nel cui interno vivono persone che abbiano improvvisamente perso il lavoro, costruendo dei percorsi di attivazione sociale e lavorativa su misura.

Dall’Assistenza Domiciliare territoriale, al Sostegno educativo scolastico all’attivazione di percorsi di tirocini di inclusione sociale e lavorativa da svolgersi presso le aziende ospitanti del territorio. 

In capo al Partner, Università di Messina, tutta la parte della formazione per la capacity building del personale comunale impiegato nell’azione di contrasto alla povertà e le azioni di accompagnamento all’autoimprenditorialità mediante tutor d’impresa. 

Le risorse finanziarie saranno impiegate anche per la costruzione stessa dell’ Ufficio di Piano Distrettuale al fine di dotarlo delle necessarie risorse umane oltre che di tutta la strumentazione informatica utile alla gestione centralizzata ed efficiente di tutte le iniziative socio-assistenziali di interesse per il Distretto Socio Sanitario n. 50.

 

Città di Trapani