Logo Città di Trapani
Città di 
Trapani
Medaglia d'Oro al Valor Civile 

Verbali, Contenzioso e Ruoli

Tel: 0923.590127 – 128 -130 – 132

Fax: 0923.590166

Responsabile: Giacomo Campo

Ci si può rivolgere all’Ufficio per ottenere il dissequestro di veicoli (ciclomotori e motocicli) posti in fermo amministrativo, alla scadenza del periodo di fermo. E’ necessario compilare il modulo di richiesta di surroga di custode per ciclomotori e motocicli posti in stato di fermo amministrativo, a seguito di circolazione senza far uso del casco protettivo.

PAGAMENTO VERBALI 

Per i VERBALI CONTESTATI o NOTIFICATI, sono possibili le seguenti modalità di pagamento:

A) Conto corrente postale: n° 00212910, intestato a COMANDO VIGILI URBANI TRAPANI;

B) Bonifico postale, coordinate: POSTE ITALIANE cod. BIC/SWIFT – BPPIITRRXXX cod. IBAN – IT23P0760116400000000212910 intestato a COMANDO VIGILI URBANI TRAPANI

C) Bonifico bancario, coordinate: BANCA INTESA SAN PAOLO – cod. BIC – BCITITMM  cod. IBAN – IT23D0306916404100000046012  intestato a TESORERIA DEL COMUNE DI TRAPANI –

Per le suddette modalità di pagamento dovranno sempre ed esclusivamente essere indicati nella causale: numero di targa del veicolo, numero di bolletta (è il numero che si trova in alto a destra del verbale), data della violazione.

Per i PREAVVISI DI ACCERTAMENTO DI VIOLAZIONE (foglio rosa lasciato dall’agente operante sul parabrezza), l’estinzione dovrà essere effettuata, entro 5 giorni dall’accertamento,  con le modalità previste dai superiori punti A – B – C., trasmettendo copia della ricevuta di versamento al FAX n° 0923590166 o all’indirizzo mail: pm.contravvenzioni@comune.trapani.it
 

RUOLI

L’Ufficio si occupa di:
– immissione a ruolo dei verbali divenuti titoli esecutivi;
– adempimenti relativi ai decreti ingiuntivi emanati dalla Prefettura;
– istruzione dei ricorsi al ruolo ed alla cartella esattoriale;
– discarico amministrativo per i ricorsi accolti;
– comunicazione al ricorrente, se il ricorso viene rigettato;
– istruttoria dei ricorsi, deposito degli atti probanti al Giudice di Pace di Trapani e costituzione in giudizio per l’Ente Impositore (Comune di Trapani).

Possono rivolgersi all’Ufficio tutti i titolari di cartella esattoriale che presentano ricorso sia in sede amministrativa sia giudiziaria.
Le istanze di richiesta di annullamento, da presentare direttamente alla Segreteria del Comando, devono pervenire entro 30 giorni dalla data di notifica della cartella esattoriale, in carta semplice, corredata dalla copia della cartella stessa e con l’indicazione esatta del motivo della richiesta, nonché dei dati anagrafici e fiscali.

 

Top