Logo Città di Trapani
Città di 
Trapani
Medaglia d'Oro al Valor Civile 

EMERGENZA COVID19 – Linee di indirizzo per la temporanea rimodulazione degli spazi pubblici a supporto delle imprese di pubblico esercizio di cui all’art.5, legge n.287/1991 – Manifestazione di interesse

20 Maggio 2020

Come già anticipato con il documento politico del 17 aprile u.s. (Allegato 1) nel quale questa Amministrazione comunale esprimeva le proprie valutazioni in merito al momento di grave difficoltà che sta attraversando il mondo imprenditoriale a seguito della chiusura delle attività dovuta alla situazione di emergenza sanitaria causata dal fenomeno epidemico da COVID–19 – il Comune di Trapani ha approvato il 1 maggio in giunta municipale e il 13 maggio, a maggioranza, in consiglio comunale il “Regolamento Trapani in Salute – attuazione di misure di sostegno del sistema delle micro imprese trapanesi”.

Con il suddetto Regolamento si è voluto mettere in atto un sistema di azioni di supporto allo sviluppo e coesione territoriale, integrativo delle misure di sostegno nazionali e regionali, diretto a mitigare gli effetti negativi sull’economia Trapanese dell’emergenza COVID-19 ed a supportare il rilancio delle attività imprenditoriali.

Fra le altre misure di supporto previste per le imprese al comma 2, dell’art.15 il Regolamento consente che: al fine di facilitare la ripresa delle attività imprenditoriali agevolandone il rispetto delle disposizioni sul distanziamento sociale e di altre norme relative alla sicurezza dei lavoratori e degli utenti con specifici provvedimenti della Giunta Municipale, potranno essere introdotti ulteriori benefici compresi quelli non di carattere finanziario anche riferiti all’occupazione del suolo pubblico e ad altri servizi o concessioni di competenza comunale.

A tal fine – nelle more della predisposizione dell’atto deliberativo richiamato nella suddetta norma regolamentare e della definizione delle modalità di attuazione del Decreto Legge “Rilancio”, pubblicato sulla gazzetta ufficiale supplemento ordinario n.21 del 19/5/2020, che consente l’esenzione al pagamento della Tosap per i titolari di esercizi pubblici di cui sopra – l’Amministrazione comunale intende programmare con un approccio bottom up (dal basso verso l’alto), l’utilizzo degli spazi pubblici – per quanto possibile – in ampliamento rispetto all’esistente, promuovendo anche la stipula di accordi integrativi o sostitutivi del provvedimento amministrativo ex art.11 della L. n.241/1990, come recepita nella Regione Siciliana dalla l.r. n.10/1991.

Con l’approccio partecipativo, attraverso una manifestazione di interesse, gli Uffici del Suap saranno in grado di determinare la dislocazione degli spazi relativi alle vie, piazze, slarghi, ecc per consentire – ove possibile – la concessione di ampliamenti della superficie massima fino ad un massimo del 200% di quella lorda dell’attività (comprensiva di cucine, laboratori, bagni, locali di deposito). La nuova occupazione o l’ampliamento, delimitati autonomamente con arredo a verde, potranno avvenire esclusivamente con l’utilizzo di elementi di arredo semplici quali tavoli o mensole, panche o sedie ed ombrelloni, prontamente rimovibili (tanto per ragioni di sicurezza “vie di fuga” quanto a fine esercizio/serata) e con onere in capo ai soggetti gestori di pulizia e sanificazione giornaliera delle aree in concessione.

La ricognizione, che sarà effettuata soltanto nei confronti delle imprese di pubblico esercizio di cui all’art.5 L.287/1991, titolari di concessioni o di autorizzazioni concernenti l’utilizzazione del suolo pubblico (attività di ristorazione e bar) nonché di nuove richieste, consentirà – inoltre – all’Amministrazione di programmare i percorsi e la mobilità viaria all’interno, soprattutto, del centro storico della Città e di valutare insieme alle autorità sanitarie e di polizia la prefattibilità di scelte progettuali di ampliamento degli spazi pubblici.

Qualora interessati, i titolari degli esercizi di cui ai punti precedenti, dovranno presentare una manifestazione di interesse (utilizzando il modello allegato tramite pec all’indirizzo suap@pec.comune.trapani.it) entro e non oltre il 29 maggio 2020 alle ore 14:00.

Si rammenta che l’espressione della manifestazione di interesse non costituisce privilegio per la concessione dell’autorizzazione di suolo pubblico; essa ha valore meramente di carattere ricognitivo e programmatico. La concessione del suolo pubblico in ampliamento e/o al fine di consentire il rispetto delle misure del distanziamento sociale saranno sottoposte alla verifica del rispetto delle norme del Codice della Strada e delle norme vigenti in materia.

Per ulteriori informazioni  contattare gli uffici al telefono 0923 877066 oppure email terzo.settore@comune.trapani.it.

 

F.to Il Dirigente del III settore
Vincenza CANALE

F.to L’Assessore alle attività produttive
Andreana PATTI

Visto Il Sindaco
Giacomo TRANCHIDA

Allegati

Top