Logo Città di Trapani
Città di 
Trapani
Medaglia d'Oro al Valor Civile 

Acquisto sedie per la Sala Sodano – Chiarimenti

11 Giugno 2020

Sin dal suo insediamento, questa Amministrazione ha considerato il Palazzo comunale la “casa del cittadino”: un luogo da valorizzare e da rendere disponibile per iniziative di pubblico interesse. In particolare la ex sala consiliare, come veniva definita prima di essere da noi dedicata al Prefetto del popolo Fulvio Sodano, è stata scelta come luogo da destinare a manifestazione pubbliche. In questi due anni abbiamo ospitato eventi, concerti, festival pianistici con artisti di fama internazionale, presentazioni di libri, premiazioni e ancora incontri con le scolaresche e presentazioni di progetti sociali; la sala è stata più volte concessa per le riunioni di associazioni giovanili, incontri di lavoro, dibattiti pubblici, conferenze stampa. Insomma un luogo che i trapanesi, privati di altri spazi comunali perché chiusi da sempre, inagibili e in stato di abbandono, hanno potuto utilizzare nell’interesse di tutti. È in sala Sodano che vengono celebrati i matrimoni dei cittadini; è la Sala Sodano che viene richiesta giornalmente da tante associazioni locali per incontri e dibattiti.

Con l’intento di rendere questo luogo ancora più gradevole, accogliente e sicuro, anche per rispetto e in memoria della persona a cui la sala è dedicata,  a fine anno 2019 si è deciso di migliorare l’arredo . Pertanto, a valere sul bilancio 2019, e in previsione di importanti eventi in calendario quali Europeade e la candidatura di Trapani a capitale della cultura, la giunta ha inserito una variante per l’acquisto delle poltrone a norma di legge, quindi ignifughe e idonee ad essere installate in luoghi predisposti ad ospitare pubblico, che sostituissero le precedenti in plastica, molto rigide e scomode, inadeguate per importanti manifestazioni formali. Era in programma un ulteriore progetto di miglioramento della fruizione della Sala Sodano con l’acquisto di attrezzature tecnologiche per le video proiezioni e per il miglioramento dell’impianto acustico; il tutto per adeguare il luogo alle sempre crescenti richieste di concessione da parte di tante associazioni cittadine. Un modo per fornire servizi adeguati e attuali dal momento che manca una sala convegni multifunzionale in città.

Purtroppo apprendiamo l’ennesima vile strumentalizzazione politica da parte dei soliti noti che non perdono occasione per attaccare l’operato di questa amministrazione. E la cosa ancor più grave è il farlo in un momento storico così difficile come quello che stiamo vivendo. Sobillando i cittadini già in difficoltà per la grave crisi economica.

Allora desideriamo chiarire che:

  1. le sedie sono state acquistate a dicembre 2019, quindi tre mesi prima che scoppiasse l’emergenza covid 19;
  2. le sedie sono state acquistate su MEPA (Il portale Acquisti in Rete della Pubblica Amministrazione) per un importo cad. pari a € 185 (oltre IVA) quando il valore di listino è € 303,00 (oltre IVA);
  3. le sedie sono state acquistate per migliorare un luogo pubblico e rendere più gradevole e confortevole la sala per i cittadini che ne fanno richiesta.

Non sappiamo se potremo procedere con l’acquisto delle altre attrezzature necessarie per la completa valorizzazione della sala per via delle nuove emergenze e priorità che la situazione post covid ci impone, ma sicuramente siamo certi e convinti a non indietreggiare di un centimetro dal preciso intento di migliorare questa città, di restituire luoghi pubblici ai cittadini, di dar loro la possibilità di poter godere, gratuitamente, di servizi adeguati e sicuri. Amministriamo un capoluogo di provincia e vogliamo restituire quella dignità che la città e i trapanesi tutti meritano.

Rosalia d’Alì
Assessore alla Cultura
Comune di Trapani
 

Top